Elisabetta D'Agata - Psicologa

Kokopelli

Chi è Kokopelli? Se sei curvo, sei un dio!

Kokopelli è uno spirito guida, una divinità dei Nativi Americani, rinvenuto presso dipinti o incisioni murali antichissime, intorno al 750 aC. Questo dio indiano ha la colonna curva, probabilmente piú di scoliosi si tratta di una cifosi, ma questo non credo sia veramente importante. Lui è il  dio della fertilità e della musica ed é un guaritore: un viaggiatore del tempo, proveniente da un’altra dimensione, mercante ma anche un po’ imbroglione. Raffigurato con una gobba, rappresentante la mercanzia racchiusa in un sacco sulla sua schiena, suona il flauto e la musica sempre preannuncia il suo arrivo.
kokopelli-2289407_1280
Sono varie le storie che ha ispirato, la piú nota lo vede un suonatore che di villaggio in villaggio annuncia il passaggio dall’inverno alla primavera…e al suo passaggio la neve si scioglie, l’erba si colora, gli uccellini cominciano a cantare e nei villaggi si accende un faló la sera attorno a cui la gente danza al ritmo della sua musica

Nelle nostre curve, nelle nostre” gobbe” si racchiudono tutti i nostri talenti inespressi che con il nostro coraggio possiamo dischiudere al mondo.

Chi é Kokopelli?

Un menestrello errante che trasporta canzoni nuove sulle sue spalle

 …un cantastorie di favole

Un commerciante di merci leggere

come piume, conchiglie, pietre semipreziose e semi

Uno spirito guida che apre l’accesso a un altro mondo

Si dice che sulla sua schiena trasporti le anime dei bambini non ancora nati da donare alle donne.

Contattami

per qualsiasi informazione...